Preparare il pane

Ricostruito successivamente si presenta con un aspetto urbano ordinato e moderno.
La domenica mattina sulla strada che va da Torre del Greco a San Sebastiano era solito incontrare i venditori ambulanti che vendevano il pane esposto nelle ampie ceste.
Questo pane non mancava mai nelle tavole di San Sebastiano, soprattutto nei giorni di festa. Era cotto sapientemente dai panettieri locali, nel forno a legna riscaldato dalle fascine.
I forni erano a camera unica realizzati con le speciali pietre di Sorrento, che mantengono il calore e trattengono i profumi.
Si caratterizza per la crosta croccante e disomogenea, una mollica con alveoli irregolari e un sapore unico e particolare.

Ingredienti:
1000 gr. Farina di grano tenero tipo “0”
400 gr. Farina Manitoba
280 gr. Lievito Naturale o “criscito”
700 gr. Acqua minerale naturale
10 gr. Malto d’orzo
32 gr. Sale marino
Semola di grano duro rimacinata q.b.
(per spolverare)
100 gr. Acqua minerale naturale
(per idratare)

Leave a Reply